giovedì 19 gennaio 2017

Panini con semi di papavero con impasto base nr.3 della Cuochina

Gli impasti base della Cuochina, non mi stancherò mai di ripeterlo, sono fantastici! Si può spaziare ampiamente con la fantasia ed i risultati ottenuti sono sempre ottimi! Ho usato l'impasto base nr.3

Ingredienti per 10 panini
  • 420 g di farina 0 di forza
  • 180 g di licolfico+ 20 g di olio evo
  • 1 cucchaino di malto d'orzo
  • 10 g di sale
  • semi di papavero

Mescolare licolfico, bello attivo rinfrescato almeno due volte, nella ciotola della planetaria insieme all'acqua, il malto e la farina setacciata.
Impastare fino ad incordatura. Aggiungere l'olio ed il sale ed impastare per incorporare bene entrambi. Trasferire l'impasto in una ciotola coprirlo con un foglio di carta da forno e sopra pellicola. Mettere in un luogo non troppo caldo e lasciare lievitare tutta la notte. Il mattino seguente, al raddoppio dell'impasto, modellare 10 palline di circa 80 grammi ciascuna. Bagnare la superficie con un po' di acqua e cospargere di semi di papavero. Disporle sopra la placca coperta da carta da forno e coprirle.
 Una volta raddoppiate, con una lametta incidere come si vede nella foto

Infornare a forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti , comunque fino a doratura


domenica 15 gennaio 2017

Kornbrød med skålding, pane con grano parzialmente macinato e semi scottati

"Kornbrød med skålding": pane con grano parzialmente macinato e semi scottati. Purtroppo l'ho tagliato ancora caldo per avere foto con luce naturale e si vede...
Inserisco l'immagine del grano parzialmente macinato perché non so come viene chiamato in Italia.
La ricetta l'ho trovata nel libro Brød og Brødbaking, edito da Cappellen Damm, ma l'ho modificata negli ingredienti e adattandola per licolfico, il potente lievito naturale creato dalla mia cara amica Anna che me lo portò, qualche anno fa durante un nostro incontro a Milano, dato che il mio ultimo nato a quei tempi, licolampone, non era più attivo. Non avendo tempo a disposizione per generarne uno nuovo mi è arrivato dal Giappone! Grazie Anna!
Ho usato farina di orzo e di avena al posto della farina di segale prevista dalla ricetta. Se non faccio modifiche, non sto bene :-)

Ingredienti per lo skålding:
  • 100 g grano parzialmente macinato (vedere foto sopra)
  • 50 g semi di sesamo
  • 50 g semi di lino
  • 50 g semi di girasole
  • 300 ml di acqua bollente

Per l'impasto:
  • 400 g di farina 0
  • 60 g di farina di avena
  • 60 g di farina di orzo
  • 300 g licolfico
  • tutto lo skålding
  • 250 ml di acqua
  • 12 g di sale
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo

Iniziare con lo skålding (si pronuncia pressapoco skolding). Mettere in una ciotola il grano ed i semi insieme, versare sopra l'acqua bollente, mescolare lasciare raffreddare, mescolando ogni tanto.
Nella ciotola della planetaria inserire licoli, l'acqua ed il cucchiaino di malto d'orzo. Mescolare con una frusta per qualche minuto per far sciogliere licoli e aggiungere le farine setacciate insieme. Avviare la planetaria e far impastare per qualche minuto. Unire lo skålding freddo e impastare fino ad incordatura. Aggiungere il sale e incorporarlo all'impasto.
Trasferire sopra il piano di lavoro infarinato, fare una palla e metterla in una ciotola.
Coprire con un foglio di carta da forno e successivamente la pellicola. La carta da forno serve a trattenere l'umidità e a evitare che l'impasto si bagni durante la lievitazione.
A raddoppio dell'impasto, dividere in due pezzi uguali, arrotolare ogni pezzo e metterli nello stampo da plumcake, coperto di carta da forno. 

Io ne avevo uno solo così ho fatto un filone e una pagnotta. Coprire ed aspettare il raddoppio.
Cuocere a forno preriscaldato a 200°C per 35-40 minuti.
e la pagnotta




giovedì 12 gennaio 2017

Cracker ai semi di lino, sesamo, girasole e noci

Il nome di questa ricetta, che ho tradotto per intenderci meglio, sarebbe stata: Frøknekkebrød med valnøtter. Lo spunto l'ho trovato in questo sito, molto seguito in Norvegia. Come mia abitudine però, ho modificato quasi tutto perché primo ho usato le noci al posto delle mandorle, poi ho aggiunto la farina di mais ed il miele. Ci sono piaciuti tantissimo e uno tira l'altro veramente!
Ingredienti 
  • 100 g  noci già sgusciate
  • 100 g semi di girasole
  • 75 g semi di sesamo
  • 75 g semi di lino
  • 50 g farina di mais
  • 1 cucchiaio di miele
  • 2 uova grandi
  • sale q.b.

Frullare i gherigli di noci fino a farli diventare farina. Metterli in una ciotola e aggiungere gli altri semi, la farina di mais, il miele sciolto in un paio di cucchiai di acqua tiepida, le uova sbattute leggermente con la forchetta. Salare leggermente e mescolare bene.
Ricoprire con la carta da forno una placca e versare sopra il composto. Sopra al composto mettere un'altra carta da forno e tirare col matterello una sfoglia come si vede nella foto. Cercare di stenderla il più possibile di uguale spessore, per ottenere una cottura omogenea su tutta la sfoglia. La ricetta originale prevede di cospargere con semi di chia e di girasole. Io ho cotto senza.

Togliere la carta da forno sopra, che ha aiutato solamente a stendere il composto, e infornare a forno preriscaldato 180°C per circa 15 minuti. Se si scurisce troppo togliere prima. Tagliarli come si preferisce, sia nella forma che nella grandezza con una rotella taglia pizza. Dopodiché infornare nuovamente per altri 8-10 minuti. Servire freddi, sia in versione dolce con marmellate e altro, sia in versione salata, con formaggi e..chi ne ha più ne metta:-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails